RIFIUTI: SINDACO DI SALERNO ESPRIME SODDISFAZIONE PER PAROLE BERLUSCONI E NOMINA BERTOLASO

Pubblicato il Pubblicato in Informazioni Portale

Il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca rivolge apprezzamento al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi per il riconoscimento esternato al termine del Consiglio dei Ministri a proposito degli importanti risultati raggiunti dal Comune di Salerno per il mantenimento della città pulita e più in generale per la realizzazione del ciclo industriale di smaltimento dei rifiuti solidi urbani a partire dalla raccolta differenziata, il contributo al superamento dell’emergenza rifiuti che attanaglia numerose zone del territorio regionale.

“Le parole del Presidente del Consiglio Berlusconi – dichiara il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca – riconoscono l’efficacia del modello Salerno ed i risultati concreti del nostro quotidiano impegno per la risoluzione di un problema che sta creando notevoli problemi d’igiene ed ordine pubblico con ripercussioni negative anche sul turismo e l’industria agroalimentare. Sono convinto che avremo modo di stabilire con l’Esecutivo una positiva collaborazione istituzionale. Nei giorni scorsi ho sentito il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta per una doverosa verifica del mandato commissariale relativo alla costruzione dell’impianto di termovalorizzazione. Letta mi ha rinnovato fortemente la fiducia del Governo preannunciandomi decisioni tese a velocizzare ulteriormente le procedure di gara per la costruzione dell’impianto”.

“Esprimo altresì – continua De Luca – soddisfazione per la nomina di Guido Bertolaso, persona competente ed efficiente con la quale avremo modo d’intensificare e mettere in pratica le intese già sottoscritte in occasione del suo primo mandato commissariale”.

“Adesso – conclude il Sindaco di Salerno – bisogna procedere senza indugio alcuno all’individuazione dei siti per le discariche e gli impianti seguendo valutazione scientifiche oggettive: assetto idrogeologico del territorio, accessibilità dei siti individuati, distanza adeguata dai centri abitati, utilizzo delle migliori tecnologie gestionali e di sicurezza. In una situazione così grave non possiamo permetterci di sciupare neanche un giorno di lavoro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *