Non paga e minaccia il gestore

Pubblicato il Pubblicato in Informazioni Portale
IN UN BAR DI PAESTUM
Non paga e minaccia il gestore
Capaccio. Non paga le birre consumate e ne pretende altre minacciando il gestore di un bar. E’ finito in arresto con l’accusa di tentata estorsione e resistenze e violenze a pubblico ufficiale Costantin Catalin, 30 rumeno, residente a Capaccio. L’uomo, intorno alle 18.30 di sabato scorso, si è recato in un bar della cittadina dei templi e ha ordinato alcune birre. Dopo averle bevute si è rifiutato di pagare e ha iniziato a minacciare il titolare dell’esercizio pretendendo che gliene desse delle altre. Ma il gestore non si è lasciato intimidire, opponendosi alle sue minacce: ne è nato un vivace alterco, andato avanti per alcuni minuti durante i quali si è trovata a passare di lì una pattuglia dei carabinieri di Capaccio Scalo che, come ogni giorno, è in giro per le strade del comune. I militari agli ordini del maresciallo Gerardo Leo, attratti dalle voci concitate dei due, si sono fermati per capire cosa stesse accadendo, sono scesi immediatamente dall’automobile e sono entrati nel bar. Tanto è bastato al rumeno per capire che si era messo nei guai. Alla vista dei militari in divisa subito si è dato alla fuga sperando di riuscire a farla franca, ma senza andare molto lontano: i carabinieri, dopo un breve inseguimento, lo hanno raggiunto e arrestato con l’accusa di tentata estorsione, per avere preteso minacciando il gestore del bar, le birre senza pagare, e per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, per la fuga nel tentativo di sfuggire all’arresto. Il processo, per direttissima, si è tenuto ieri mattina presso il tribunale di Eboli. paola desiderio

Un pensiero su “Non paga e minaccia il gestore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *