Iniziano le elezioni delle consulte di quartiere ad Agropoli

Pubblicato il Pubblicato in Informazioni Portale

Saranno il Centro Storico e la frazione Fuonti/Difesa i primi rioni ad eleggere ufficialmente i propri rappresentanti all’interno delle “Consulte di quartiere”.Parte domani, martedì 10 giugno 2008, la fase finale per la costituzione di questo importante strumento voluto fortemente dall’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Franco Alfieri per favorire la massima partecipazione dei cittadini.

E’ stato pubblicato, infatti, dal Comune di Agropoli l’avviso di convocazione per i residenti dei quartieri agropolesi per procedere all’elezione dei delegati delle consulte (5 per ogni quartiere).

Sono chiamati a partecipare all’elezione tutti i cittadini che abbiano compiuto 16 anni e siano iscritti all’anagrafe del Comune di Agropoli.

Fissato, pertanto, anche il calendario delle assemblee che si terranno presso l’Aula Consiliare:

– Centro Storico ………………………………………….. 10/06/2008 ore 17,00

– Fuonti / Difesa………………………………………….. 10/06/2008 ore 18,00

– Lungomare San Marco………………………………. 12/06/2008 ore 17,00

– Mattine ……………………………………………………. 12/06/2008 ore 18,00

– Licina – Lido Azzurro……………………………….. 17/06/2008 ore 17,00

– Madonna del Carmine Frascinelle ………………. 17/06/2008 ore 18,00

– Collina San Marco ……………………………………. 19/06/2008 ore 17,00

– Fornace / Stazione…………………………………….. 19/06/2008 ore 18,00

– Agropoli Centro ……………………………………….. 24/06/2008 ore 18,00

– Moio – Trentova……………………………………….. 24/06/2008 ore 17,00

«Con l’elezione dei delegati che avverrà in questi giorni siamo arrivati alla fase conclusiva per la costituzione delle consulte, un progetto fortemente voluto e sostenuto dalla nostra amministrazione – afferma il Sindaco di Agropoli, Franco Alfieri – Uno strumento che riteniamo fondamentale per favorire la più alta partecipazione democratica dei cittadini all’attività politica, amministrativa, economica e sociale della nostra città.

Le consulte di quartiere, infatti, permetteranno un diverso rapporto con i nostri concittadini, inteso cioè in senso bilaterale e trasparente, i quali potranno essere promotori di iniziative, oltre che un supporto importante per l’azione governativa. Ci auguriamo, quindi, che i nostri concittadini possano rispondere al meglio attraverso un’alta affluenza».

L’intento delle Consulte di quartiere è favorire la partecipazione attraverso, ad esempio, l’approfondimento di problemi e il miglioramento delle condizioni di vita del quartiere; il confronto con gli organi elettivi del comune; la formulazione di proposte in ordine alla gestione pubblica di servizi sociali, urbani, ambientali; la promozione di iniziative per migliorare lo sviluppo culturale e la coesione sociale; la collaborazione con le istituzioni scolastiche; l’assistenza ai soggetti più deboli; la promozione di attività di sicurezza sociale, di tutela dell’ambiente, del verde urbano e degli impianti sportivi del quartiere; il recupero e il riutilizzo degli spazi e dei luoghi di possibile interesse collettivo e la collaborazione con altre forme di associazionismo. Ogni consulta è costituita da tutti i cittadini che abbiano compiuto il sedicesimo anno di età e siano residenti o operanti nel quartiere, con esclusione di coloro che ricoprono cariche rappresentative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *