In Francia il cacioricotta di Paestum

Pubblicato il Pubblicato in Informazioni Portale
C’è una storia di tradizione e di famiglia alle spalle dell’Azienda Agricola Nicola Palmieri di Capaccio—Paestum, azienda casearia e zootecnica il cui fiore all’occhiello, il celebre cacioricotta di capra cilentano, è ormai un prodotto di punta non solo sul territorio nazionale ma anche all’estero. A raccontare gli inizi dell’attività, completamente gestita dalla famiglia Palmieri è proprio il figlio del capostipite, Dino, che spiega gli esordi dell’azienda e la sua decisione di convertire un precedente allevamento di bufale in un allevamento esclusivamente caprino.
Emilia Filocamo

Non c’è fretta nel racconto di Dino Palmieri, titolare dell’azienda agricola Nicola Palmieri di Capaccio—Paestum, specializzata nel settore zootecnico e caseario. La fretta è infatti compensata da una straordinaria esperienza e conoscenza dell’attività in cui si impegna con successo, e da una dedizione che, considerata la giovane età di Dino Palmieri, produce in chi lo ascolta una notevole ammirazione.
“Questa azienda nasce nel lontano 1965”, racconta. “E’ stato mio padre Nicola ad avviarla e ad infondermi la passione per questo mestiere”.
Ma come spesso avviene nelle aziende, quando c’è l’ingresso delle nuove generazioni, l’azienda agricola Palmieri, da un precedente allevamento ovino e poi di bufale, intorno agli anni ‘80, per iniziativa di Dino, si specializza nell’allevamento di capre.
“Esattamente due anni fa ho deciso di dare questo indirizzo alla nostra azienda”, spiega. “Oggi infatti il nostro prodotto di punta è il celebre cacioricotta cilentano di capra”.
Una gamma di prodotti genuini, dal cacioricotta fresco a quello stagionato, da quello da grattugia al cacioricotta immerso in olio extravergine di oliva, alloro e pepe (“Abbiamo una nostra produzione di extravergine di qualità”, precisa il titolare), costituiscono la ricchezza di questa azienda a gestione completamente familiare, come vuole la tradizione: oltre alla madre del titolare, la signora Marinella Palmieri, ci sono anche Samanta ed Arabella Palmieri. “La consapevolezza di realizzare solo prodotti genuini è il nostro biglietto da visita”, aggiunge Dino Palmieri, “è così che ci siamo proposti anche nelle principali fiere di settore e sui mercati esteri”.
Dalla Borsa Verde del Turismo, conclusasi proprio in questi giorni, al Cisart di Ragusa, le fiere sono per l’azienda Palmieri un irrinunciabile volano di promozione, anche se il contatto con il mercato francese è arrivato curiosamente via web.
“E’ stato un buyer francese a contattarci”, spiega Dino Palmieri. “Successivamente hanno visitato la nostra azienda, rimanendone entusiasti. Si è aperto così un varco prezioso sul mercato francese”.
Sono infatti i negozi specializzati in prodotti tipici italiani ad aver scelto il celebre cacioricotta di capra del Cilento per i propri clienti.
“E’ un canale di vendita che ci gratifica moltissimo”, aggiunge il titolare, “ed è sicuramente il più adatto ad un prodotto genuino e di nicchia come il nostro”.
E l’azienda Palmieri, che è anche fattoria didattica e consente visite guidate e degustazioni in uno scenario, quello della Piana del Sele, di indubbio impatto visivo, continua ad essere, sotto la spinta di una famiglia incredibilmente operosa ed energica, una fucina di lavori e progetti, come spiega il titolare. “I nostri sforzi”, conclude Palmieri, “sono concentrati nella realizzazione di un agriturismo: un modo piacevole per apprezzare dal vivo i nostri prodotti”.


Profilo aziendale
Ragione sociale: Azienda Agricola Nicola Palmieri
Anno di costituzione: 1965
Sede: Contrada Cannito 2b
Capaccio-Paestum (Salerno)
Amministratore unico: Dino Palmieri
Settore: caseario, zootecnico, oleario
Addetti: 4
Mercati di sbocco: Italia, Francia
E mail: aziendapalmieri@tiscali.it
Tel. 0828 821698 – 339 8336257

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *