Basket C2 Campania: Agropoli, Maria: “Mi sono piaciuti i primi due quarti”

Pubblicato il Pubblicato in Informazioni Portale

Quale giudizio da alla sua squadra relativamente alla gara di esordio in campionato?

Iniziare fuori casa non è mai semplice e, aggiungo, che siamo ancora non siamo al top della condizione avendo iniziato la preparazione solo il 1 settembre. La gara quindi poteva nascondere molte insidie, ma i ragazzi l’hanno affrontata in modo concentrato e siamo riusciti a vincere con una certa tranquillità. In particolare mi sono piaciuti i primi due quarti in cui abbiamo difeso forte, nella seconda parte di gara siamo calati d’intensità e questo ha consentito ai nostri avversari di far canestro con una certa continuità. 47 punti subiti in due quarti sono decisamente troppi per chi vuole puntare a far alta classifica. Di positivo c’è l’attacco, abbiamo segnato tanto, nonostante ci siamo trovati ad attaccare una buona zona per circa 35 minuti di gara e soprattutto abbiamo avuto il contributo a referto da parte di tutti e 10 gli uomini a disposizione.


Su cosa pensa dovreste lavorare per migliorarvi?

Su tutto! Non è retorica ma abbiamo appena iniziato a costruire il nostro gioco di squadra, sia in attacco che in difesa, e con la formula del campionato è indispensabile essere pronti anche se in maniera un po’ più rimediata sia dalla prima gara. Ora dovremo iniziare a lavorare sui particolari, cercando gara dopo gara di migliorare nelle piccole cose.

Qual è stata a suo giudizio la sorpresa della prima giornata?

La prima giornata mi sembra aver avuto abbastanza sorprese, come la sconfitta interna del Cercola, finalista lo scorso anno ad opera del Solofra, o la vittoria del Torre del Greco a Castellammare, o ancora la sconfitta interna di Montescaglioso che in tanti davano estremamente competitivo.

Quali sono state a suo giudizio le maggiori conferme di questa gara di esordio?

Mi colpisce l’autorità con cui il Monte di Procida ha vinto su un campo e contro una buona squadra come Santa Maria a Vico, un conto è vincere un altro è farlo nei modi e termini in cui ha vinto Monte lasciando davvero poco spazio ad avversari di sicuro valore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *