Bandiere blu del 2008, al vertice della classifica dieci spiagge salernitane

Pubblicato il Pubblicato in Informazioni Portale

Cresce il plotone delle spiagge salernitane che possono fregiarsi della Bandiera blu assegnata dal Fee, il fondo ambientale, alle migliori località turistiche italiane.Dopo Agropoli, San Marco di Castellabate, Agnone, Pollica, Acciaroli, Palinuro, Pisciotta, Sapri e Marina di Ascea, la costiera cilentana conquista un’altra bandiera blu: Vibonati. Sale, dunque, il numero delle bandiere che sventolano sulla costa salernitana.
Lo scorso anno erano nove e tutte salernitane, per l’intera regione Campania: per l’estate 2008 arrivano ad undici: le new entry sono Massa Lubrense (unica località in provincia di Napoli) ed ancora un altro centro a sud della costa salernitana. Si tratta di Vibonati e della sua Villamare, piccolo gioiello ai piedi del parco del Cilento e a pochi chilometri dalla Calabria e dalla Basilicata.
Le spiagge meglio attrezzate, con un mare più blu e con servizi che rispettano l’ambiente, secondo la Fondazione per l’educazione ambientale, quest’anno sono due in più per la Campania. Per il decimo anno consecutivo, per la costiera amalfitana, l’unica località è Positano, incontrastata regina del mare più blu, che per i canoni imposti dalla Fondazione dovrebbe avere tra le qualità anche i migliori servizi offerti e una buona gestione dei rifiuti così come mezzi di trasporto sostenibili. Le altre località salernitane sono Agropoli-Trentova-San Marco, Castellabate, Montecorice/Agnone- Agnone-Capitello, Acciaroli-Pioppi di Pollica, Ascea-Marina Velia-Petroso/Scogliera, Pisciotta-La Gabella-Pietracciaio Acquabianca, Centola-Palinuro-Baia della Molpa, Sapri. Un solo neo: non tutte hanno una buona raccolta differenziata.

fonte www.denaro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *