Agropoli: Sanità, approvato il progetto preliminare per la costruzione di un eliporto

Pubblicato il Pubblicato in Informazioni Portale

Sarà postazione fissa per un’eliambulanza al servizio dell’intero territorio
Alfieri: «Un’opportunità per la crescita e lo sviluppo dell’Ospedale Civile»

Approvato dal Consiglio comunale, nei giorni scorsi, il progetto preliminare per la costruzione di un eliporto da utilizzare come base di atterraggio per un’eliambulanza. Si tratta del primo passaggio ufficiale compiuto dall’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Franco Alfieri per dotare la città di Agropoli di una struttura fondamentale al servizio del sistema sanitario dell’intero territorio di competenza dell’Azienda Sanitaria Locale Salerno 3. Il progetto, che ammonta alla cifra di 1 milione di Euro, nasce appunto in seguito all’individuazione del centro agropolese come base per uno stazionamento fisso per un’eliambulanza. L’area individuata per la costruzione dell’eliporto è adiacente ed attigua all’Ospedale Civile.

«Il progetto dell’eliporto – spiega il Sindaco di Agropoli, Franco Alfieri – nasce da un’intesa con l’Asl Sa3 che ha manifestato l’intenzione di dotare questo territorio di uno stazionamento per tutto l’anno di un’eliambulanza. L’amministrazione comunale, in tal senso, ha provveduto ad approvare in Consiglio comunale il progetto preliminare per i lavori di costruzione di un eliporto che sarà candidato sul parco progetti regionale per ottenere i finanziamenti europei».

«Credo – aggiunge Alfieri – che l’individuazione e la scelta di Agropoli per ospitare un servizio così fondamentale e prezioso all’interno del sistema sanitario locale sia un motivo di vanto, un riconoscimento e un’opportunità da cogliere pienamente nell’ottica della crescita dell’Ospedale Civile. La nostra città che diventa, quindi, centrale nell’ambito del trasporto sanitario. La presenza costante di un’eliambulanza, pronta ad intervenire nei casi più urgenti, consentirà sicuramente la riduzione dei tempi di trasporto da un punto all’altro del territorio di competenza dell’Asl Sa3. Sappiamo, infatti, quanto sia importante nei casi di emergenza la rapidità di intervento dei sanitari per salvare le vite umane».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *