Agropoli pronta a celebrare Frank Zappa con una due giorni di musica

Pubblicato il Pubblicato in Informazioni Portale

Presto il concerto degli Allan Holdworth Trio Agropoli pronta a celebrare Frank Zappa con una due giorni di musica, arte e cultura e con il concerto dell’Allan Holdworth Trio l’8 giugno

Agropoli pronta a celebrare Frank Zappa con una due giorni di musica, arte e cultura.
Il centro costiero cilentano, insieme con Berlino, è l’unica città europea che ha intitolato una strada alla memoria del celebre artista prematuramente scomparso nel 1993, e si appresta a vivere il 7 e 8 giugno un week-end dedicato interamente alla musica e all’arte celebrando Frank Zappa.

L’evento promosso dall’Assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Agropoli, retto dall’Assessore Angelo Coccaro, si svilupperà in due momenti.
Il 7 giugno è in programma la presentazione delle opere artistiche e dei murales che andranno ad arredare Via Frank Zappa (limitrofa allo scalo ferroviario agropolese), realizzate nell’ambito del progetto di riqualificazione della via e rivolto agli artisti operanti sul territorio agropolese, attraverso il quale si mira a raccogliere in una galleria “open space” contributi creativi aventi come filo conduttore il tema “Musica & Libertà”.

L’8 giugno andrà in scena il prestigioso concerto dell’Allan Holdsworth Trio (Allan Holdsworth, Chad Wackerman, Ernest Tibbs), seconda e ultima data del tour in Italia, che richiamerà migliaia di appassionati del jazz.

«L’iniziativa – spiega l’Assessore Angelo Coccaro – si sviluppa in due momenti. Il primo teso a valorizzare l’esperienza creativa ed artistica della vita di Frank Zappa, con delle opere artistiche che richiamano le tematiche espresse dall’artista newyorkese. Dall’altra parte, con il concerto del giorno 8, l’intenzione è dare vita ad un evento artistico musicale che richiama direttamente all’eredità e all’esperienza di Frank Zappa. La soddisfazione è che per la prima volta ad Agropoli è possibile ospitare personaggi di assoluta importanza nel panorama jazz mondiale».

fonte www.teatro.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *