Agropoli, petizione contro Jovanotti “Non lo vogliamo, è di sinistra”

Pubblicato il Pubblicato in Informazioni Portale

Un centinaio di firme ad una petizione, in poche ore, per dire no all’arrivo di Jovanotti ad Agropoli. E’ il risultato di una iniziativa avviata da un comitato di cittadini contrario al concerto del cantante toscano fissato per il prossimo 14 agosto nello stadio della località cilentana. Secondo il comitato cittadino, il gran numero di spettatori previsti per il concerto, impedirebbe il normale afflusso di utenti presso il locale ospedale civile, che si trova a poche centinaia di metri dallo stadio Guariglia; inoltre vi sarebbero anche rischi connessi all’ordine pubblico a causa della limitata capienza dello stadio e l’eventualità di danneggiamenti all’impianto sportivo, di proprietà del Comune.
Ma non è tutto. Tra gli argomenti del no, infatti, ve ne è anche uno di natura politica. ”Per la verità – spiega Sergio Vessicchio, presidente del comitato e membro del direttivo di Forza Italia di Agropoli – è proprio questa la motivazione principale. Jovanotti usa il suo ruolo per fare politica attiva. Le sue simpatie alla sinistra italiana sono note a tutti. Non è un caso che una sua canzone sia diventata l’inno del Partito Democratico alle elezioni politiche di aprile. No, non lo vogliamo. Nessuno mette in dubbio le sue qualità artistiche, ma se esse vengono strumentalizzate a vantaggio di una forza politica, questo è inammissibile. Gli agropolesi diranno no a Jovanotti, nonostante siano rappresentati da una amministrazione di centro-sinistra”.
La petizione sarà inviata al sindaco della cittadina cilentana, ai comandi della polizia Municipale e dei carabinieri e alla Commissione di Vigilanza Pubblici spettacoli della Prefettura di Salerno.
”Siamo onorati di ospitare un artista dell’importanza di Jovanotti”. Così il sindaco di Agropoli Franco Alfieri risponde alla raccolta di firme avviata da un comitato cittadino per dire no al concerto del cantautore toscano previsto per il prossimo 14 agosto nella cittadina cilentana.
”Jovanotti – sottolinea il sindaco – è un grande artista di livello internazionale. Agropoli è stata scelta come unica tappa del suo tour per la Campania, la Basilicata e la Calabria, il che dimostra l’attenzione che finalmente è riservata alla nostra città. A dimostrazione di ciò, sono già arrivate centinaia di richieste per i biglietti in prevendita. Il concerto porterà alla ribalta la nostra città e vedrà l’arrivo di migliaia di persone”.

Un pensiero su “Agropoli, petizione contro Jovanotti “Non lo vogliamo, è di sinistra”

  1. Sono una giornalista e cittadina agropolese nauseata da ciò che ha appena letto.
    Sergio vergognati! Vai a fare la tua politica altrove e lascia stare Jovanotti. Noi residenti di Agropoli siamo stanchi delle tue idiozie!!!!
    Non sono nè di sinistra e nè di destra, non me ne frega niente della politica!!!! Nonostante ciò condivido pienamente le parole del Sindaco: “Siamo onorati di ospitare un artista dell’importanza di Jovanotti”.
    Anch’io sono molto onorata! E PERBACCO UNA VOLTA TANTO CHE VIENE QUALCUNO!!!
    SINDACO DEVI RISPONDERE DIVERSAMENTE A SERGIO VESSICCHIO! MAGARI UN BEL CINE-TEATRO IN SUA MEMORIA!

    CONSIGLI UTILI: LONTANA LA POLITICA DALLO SPETTACOLO CHE DI BELLO ALTRO NON C’E’ A QUESTO MONDO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *