Agropoli. Multe salate per chi non “controlla” le deiezioni canine

Pubblicato il Pubblicato in Informazioni Portale

 

Agropoli. Multe salate per chi non “controlla” le deiezioni canine
Vietato portarli al guinzaglio quando si va in bicicletta

Multe dai 50 ai 500 euro per chi non porterà il proprio cane al guinzaglio e non girerà munito di paletta. E’ quanto stabilito in un’ordinanza sindacale firmata ieri dal primo cittadino di Agropoli Franco Alfieri. L’ordinanza obbliga i proprietari dei cani ad essere muniti di apposita attrezzatura e di un sufficiente numero di sacchetti idonei alla raccolta delle feci del cane e di esibire gli stessi su richiesta delle forze dell’ordine. E obbligatoria la completa asportazione delle deiezioni che potranno essere depositate nei cestini porta-rifiuti. E’ vietato introdurre i cani nei luoghi di cura, nei laboratori e in locali ove si eserciti la produzione, la manipolazione o la vendita di alimenti o bevande; è vietato lasciare vagare i cani sulle aree pubbliche, nonché consentire agli stessi di uscire incustoditi dalla proprietà privata; è vietato condurre o lasciar vagare cani nei parchi pubblici, giardini, aiuole, nei letti dei torrenti, in qualsiasi area verde di proprietà della pubblica amministrazione e sulle spiagge durante la stagione balneare (dal 01/06 al 30/09), con divieto assoluto di balneazione per gli stessi; è vietato condurre cani o altri animali al guinzaglio dalla bicicletta o da qualsiasi altro veicolo.

 

fonte  www.paestum.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *