Agropoli, in 1200 alla prima festa delle famiglie. Alfieri: entro un anno l’oratorio

Pubblicato il Pubblicato in Informazioni Portale

Sono state oltre 1200 le persone che hanno scelto di trascorrere la giornata di oggi alla prima Festa delle famiglie, organizzata dalla parrocchia di Santa Maria delle Grazie di Agropoli in una piazza della Repubblica trasformata ad hoc in un grande giardino dedicato al gioco e allo stare insieme. Le famiglie, dai neonati ai nonni over 90, hanno partecipato alla messa all’aperto, pranzato, cantato e giocato insieme, gustando il dono di essere comunità.Soddisfatto il parroco don Bruno Lancuba, che ha organizzato l’evento con il supporto dei gruppi parrocchiali, presenti anche con i propri stand in piazza. Significativa anche la rappresentanza dell’amministrazione comunale di Agropoli che ha voluto essere presente alla manifestazione, a partire dal sindaco Francesco Alfieri, assieme al vicesindaco Mauro Inverso e gli assessori Adamo Coppola, Angelo Coccaro, Eugenio Benevento, oltre al presidente del Consiglio comunale Agostino Abate. Importante anche il supporto delle forze dell’ordine e di tutti i gruppi di volontariato che hanno offerto il proprio contributo.

E proprio dal sindaco Francesco Alfieri è venuto un annuncio che riempito di gioia la comunità agropolese. «L’amministrazione comunale si assume l’impegno di ristrutturare l’edificio situato accanto alla chiesa di S. Maria delle Grazie dove il parroco ha indicato che sorgerà l’oratorio parrocchiale – ha detto Alfieri – Il progetto è stato già predisposto dalla parrocchia di S. Maria delle Grazie. Lo inaugureremo l’anno prossimo, in occasione della seconda Festa delle famiglie. Quella di oggi è stata una bellissima iniziativa, ringrazio i parroci e le associazioni di volontariato che l’hanno organizzata».

A tracciare un bilancio più che positivo dell’evento è il parroco don Bruno Lancuba. «La partecipazione e la riuscita della festa è andata oltre alla aspettative – ha detto don Bruno – Ma c’è anche di più. Da questa festa nasce un cammino all’insegna del confronto che intraprenderemo con le famiglie e c’è il progetto concreto dell’oratorio per cui il sindaco, proprio in questa sede, ha annunciato il suo impegno. È la risposta a un’esigenza avvertita dall’intera comunità, ma che finora sembrava lontana da realizzarsi per una serie di ostacoli. Ma ora il supporto offerto dal sindaco Francesco Alfieri ci aiuta a sgomberare il campo dalle difficoltà».

fonte  www.cilento.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *