Agitazione ospedale di Agropoli

Pubblicato il Pubblicato in Informazioni Portale

“Con riferimento al Comunicato del 13.03.08, inerente l’indizione della Pubblica Assemblea per il giorno 17.03.08 presso l’Ospedale Civile di Agropoli per la disamina di problematiche organizzative afferenti alla funzionalità di detto Ospedale, si porta a conoscenza delle SS.LL. in indirizzo, nonché a tutti gli Organi di stampa della Provincia, che i convenuti (lavoratori, consiglieri comunali del Comune di Agropoli, rappresentanti parlamentari, associazioni del territorio), dopo ampio ed approfondito dibattito sull’ attuale stato organizzativo P.O. di Agropoli in merito agli impegni sottoscritti dall’Azienda a seguito degli sviluppi della vertenza avviata nel corso dell’estate 2007, constatato che gli impegni già assunti alla data odierna non sono stati ancora compiutamente onorati, che la Direzione aziendale e quella del Presidio persistono nel loro atteggiamento ostracistico nei confronti di queste OO.SS., rifiutando persino il confronto dialettico con le stesse adducendo pretestuosi principi di mancanza di rappresentatività, all’unanimità hanno condiviso ed approvata la proposta avanzata dai consiglieri comunali presenti di dare incarico al Comitato dei Sindaci del Distretto Sanitario di Agropoli di farsi garante nei confronti della Direzione Aziendale del pieno rispetto degli accordi stipulati in merito all’incremento organico del personale assegnato al P.O., nella misura già stabilita, avendo la stessa Azienda ritenuto che per la messa in sicurezza del P.O. era necessario incrementare l’organico infermieristico di 27 unità. I segretari provinciali delle OO.SS. presenti, unitamente ai lavoratori che hanno partecipato alla Pubblica Assemblea, tenuto conto altresì del particolare momento elettorale, hanno condiviso la decisione dell’Assemblea, riservandosi di adottare opportune iniziative di protesta e di lotta, qualora l’intervento del Comitato dei Sindaci nei confronti della Direzione Aziendale risulti infruttuoso e non vengano assunti i dovuti provvedimenti per la messa in sicurezza dell’Ospedale entro il corrente mese”.
Firmato: Segreterie Provinciali FSI – FIALS – RdB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *