A Castellabate la gara di orienteering ‘Sprint nel centro storico’ con 130 studenti

Pubblicato il Pubblicato in Informazioni Portale

Sono oltre 130 gli studenti salernitani che sabato 5 aprile a partire dalle 10,30 saranno impegnati in una gara di corsa orientamento nel centro storico di Castellabate. I giovani sportivi provengono da diverse scuole salernitane, ma ci saranno anche atleti tesserati alla Fiso, che ha incluso questo appuntamento nel calendario nazionale. Sarà presente anche il delegato regionale sport in Campania, Luigi Capitani.L’evento è organizzato dall’associazione sportiva dilettantistica Agropoli Orienteering Klubb, presieduta da Davide Pecora, in collaborazione con la Federazione italiana sport orientamento. Grazie alla disponibilità dell’amministrazione comunale di Castellabate, guidata dal sindaco Costabile Maurano, e dell’Istituto comprensivo di Castellabate autonomia 149 coordinato dal dirigente scolastico Carmine Maiuri e con l’impegno operativo della docente Rosa Florio, l’associazione ha trovato terreno fertile per promuovere l’orienteering, un’attività motoria completa, divertente ed entusiasmante, dove il cervello gioca un ruolo determinate alla pari della forma atletica.

In questo sport, infatti, i concorrenti si servono di carta e bussola per raggiungere svariati punti di controllo o lanterne, per poi “tagliare” il traguardo nel più breve tempo possibile. La scelta di quale strada imboccare per trovare velocemente questi punti di controllo tocca a ogni concorrente ed è determinante per il tempo finale e la posizione di ciascuno in classifica.

Nato nelle foreste della Scandinavia, dove viene chiamato “sport dei boschi”, da sempre rispettoso della natura e dell’ambiente, l’orienteering ha scoperto da qualche anno anche il fascino delle gare organizzate nei centri storici. Di qui la scelta del borgo medievale di Castellabate, che si presta benissimo allo scopo: i vicoli intrecciati, i numerosi sottopassi e i continui cambi di rotta costituiscono un impianto ideale per l’orientista.

Dopo la gara dello scorso 15 marzo ad Ascea con 119 atleti, Castellabate si appresta ad ospitare la seconda tappa in Campania del tour che si concluderà il 25 e 26 ottobre ad Agropoli con la “Due giorni del Cilento”, attesa manifestazione che includerà la finale del campionato nazionale dei centri storici. Attesi per l’occasione i più forti orientisti italiani e anche atleti provenienti da altre nazioni.

Ma c’è spazio anche per i curiosi. Chi vuole sperimentare questo emozionante sport può presentarsi sabato mattina sul Belvedere di Castellabate ed acquistare al costo di un solo euro la carta necessaria per seguire il percorso, fuori gara.

Un pensiero su “A Castellabate la gara di orienteering ‘Sprint nel centro storico’ con 130 studenti

  1. l’orieentering è un sport bellissimo perchè è divertente e intelligente allo stesso tempo,ed è molto utile imparare ad orientarsi avendo a disposizione solo un semplice pezzo di carta da leggere.Io oggi ho gareggiato per la prima volta e mi sn divertita tantissimo infatti nn ero partita cn il principio di vincere,ma di cimentarmi in qualcosa di diverso dai soliti sport agonistici ed è stata per me un esperienza molto interessante e spero di avere di nuovo occasioni per riviverla.
    Grazie a tutti di questa organizzazione e soprattutto al mio prof.Bellosguardo che ci ha esortato a partecipare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *