«Più treni ad Agropoli»

Pubblicato il Pubblicato in Informazioni Portale

Agropoli. Potenziamento della stazione ferroviaria e del piano trasporti. E’ quanto emerso nell’incontro, tenutosi nell’aula consiliare, promosso dalla Filt Cgil di Salerno, sul nuovo piano trasporti provinciale. «Ad Agropoli c’è stato un miglioramento della viabilitá, ma non basta – afferma Alberto Sorrentino, coordinatore Filt Cgil Sele Cilento – Occorre un piano viabilitá e trasporti partendo dal terminal bus che l’amministrazione ha programmato. Per la stazione ferroviaria è necessario lo studio di un piano per il transito degli autobus davanti allo scalo». • Sorrentino lancia anche l’ipotesi dell’istituzione di «un unico consorzio, dell’allargamento del sistema Unico Campania e di integrare le corse bus per Salerno con le ferrovie». • Sul potenziamento dello scalo ferroviario e dei trasporti in genere, si è soffermato anche il sindaco Franco Alfieri. «Lo stato attuale dei trasporti non ci soddisfa. Quando si fa una riforma bisogna farla in modo adeguato e che risponda alle reali esigenze. Ad Agropoli – ha detto Alfieri – abbiamo migliorato la viabilitá, grazie a nuovi parcheggi e continueremo su questa linea. Abbiamo giá appaltato la stazione dei bus ed entro il mese di gennaio partiranno i lavori. Relativamente alla stazione ferroviaria in questo momento non è all’altezza e va potenziata, sia strutturalmente che dal punto di vista degli arrivi dei treni, oggi scarsi. Bisogna puntare anche sull’intermodalitá e Agropoli è in una posizione strategica e può puntare sul porto, migliorando i trasporti via mare, sulle ferrovie e sui trasporti su gomma». All’incontro presieduto da Sorrentino, hanno preso parte Amedeo D’Alessio, segretario della Filt Cigl Salerno; Gerardo Buonocore, presidente del “Gruppo trasporti persone” di Confindustria; Giovanni Coraggio, dirigente del centro di responsabilitá trasporti della Provincia; Sabato D’Alessio, dirigente Agc trasporti e viabilitá della Regione; Rocco Giuliano, assessore provinciale ai trasporti; Vito Luciano, segretario generale della Filt Cigl Salerno.

fonte http://ricerca.quotidianiespresso.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *